GOTTA: prevenirla e trattarla con la terapia manuale

In Area Biochimica, newsby raf

Conosciuta un tempo come la “malattia dei ricchi”, ancora oggi la gotta colpisce un numero sempre crescente di individui, provocando dolori a volte insopportabili!

La gotta è una malattia del metabolismo, caratterizzata da attacchi ricorrenti di artrite causati del deposito di cristalli di acido urico nelle articolazioni.

Colpisce, in circa il 75% dei casi, le articolazioni dell’alluce e più frequentemente negli uomini, sebbene l’incidenza sulle donne aumenti drasticamente con la menopausa. Gli attacchi in forma acuta sono estremamente dolorosi.

La gotta si verifica quando i cristalli di acido urico, che si formano a causa dell’alta concentrazione di acido urico nel sangue, si depositano nelle articolazioni, causando infiammazione, arrossamento, gonfiore e dolore intenso.

Se la soluzione principale ci arriva da una corretta alimentazione, un attento lavoro di prevenzione può arrivare dalla riflessologia plantare.
In caso di gotta è terapeuticamente e ampiamente consigliato utilizzare la riflessologia, in questo caso non come tecnica riflessa, sfruttando la manualità specifica per favorire il corretto drenaggio di quei depositi che scatenano la fase acuta della patologia.

#cstm #gotta #reumatismo #artrite #infiammazionearticolare

0/5 (0 Reviews)

Condividi questo articolo