L'ENERGIA DELLE EMOZIONI: la Medicina Cinese ci aiuta a curare gli stati d'ansia

In Area Psiche, news by raf

L’ansia, stato di preoccupazione costante, mantiene il corpo in perenne stato d’allerta, muscolatura contratta, articolazioni rigide.  Consuma molta energia, lasciando svuotati e scarichi.  Altera gli equilibri, la coscienza perde il controllo. Se l’ansia degenera, è attacco di panico!!
Il massaggio può efficacemente contrastare questo malessere: aiuta  a regolare lo svolgimento delle funzioni del nostro Corpo-Mente,  mette in circolo endorfine (gli ormoni del piacere), regolarizza la respirazione e sblocca l’energia.
Un validissimo aiuto ci viene dalla Medicina Cinese che, con una diagnosi differenziale, ci consente di distinguere tra i diversi tipi di ansia e scegliere il trattamento più adatto:

  • Sintomi localizzati al torace, quali l’oppressione o la respirazione alterata
  • Sintomi riconducibili ad alterazione del battito cardiaco, accompagnati da insonnie e agitazione
  • Sintomi localizzati al plesso solare, la bocca dello stomaco, accompagnati da nausea mattutina, depressione o cervicalgia
  • Sintomi accompagnati da grande stanchezza, incapacità digestiva, intolleranza verso rumori, persone, situazioni
  • Sintomi accompagnati dall’atteggiamento di chi “non sa lasciar andare” e vivere il “qui e ora”, anche con difficoltà di concentrazione
  • Sintomi accompagnati da grandi sospiri

Scopri di più durante il nostro corso: “Trattamento energetico dello stato d’ansia, angoscia e oppressione secondo il modello estremo orientale

Condividi questo articolo