DOLORE ALLA MANO E STC

In Area Funzionale, newsby Deborah

La vita contemporanea costringe le nostre mani a compiere azioni innaturali, ad avere posture e posizioni sbagliate. Così le nostre mani si ammalano, si addormentano di giorno e ci tengono svegli la notte con formicolii e dolori: questi possono essere i segnali di una Sindrome del Tunnel Carpale, che altro non è che una compressione, più o meno reversibile, a carico di un nervo: il nervo Mediano.

A seconda del grado di compressione, si distingue una sintomatologia iniziale caratterizzata da parestesie (formicolii, dolori simili a punture di spilli o aghi), a carico del palmo della mano. Quando i sintomi peggiorano, è possibile che il dolore si irradi anche all’avambraccio e si abbia una perdita di sensibilità alle dita e di forza della mano.

La Sindrome del Tunnel Carpale può colpire chiunque, ma è più frequente nei pazienti in età medio avanzata e nelle donne, verosimilmente riconducibile a cause ormonali. Tuttavia, l’uso diffuso dei computer in ambito lavorativo, che ha permesso da una parte la velocizzazione della battitura con conseguente sovrauso degli arti superiori, delle dita e all’assunzione di posizioni incongrue, ha purtroppo contribuito ad incrementare lo sviluppo delle Sindromi da intrappolamento, come la STC appunto.

Riequilibrare le tensioni a carico dell’arto superiore, ed in particolare del polso, diventa quindi una necessità nella prevenzione di questo disturbo, sempre più diffuso tra i nostri pazienti!

Il corso di aggiornamento è un’occasione irrinunciabile per tutti i professionisti che vogliano aumentare la propria efficacia terapeutica conservativa.
Scopri di più: “Il dolore alla mano e la Sindrome del Tunnel Carpale

#stc #sindrometunnelcarpale #tunnelcarpale #doloreallamano #dolorealpolso

0/5 (0 Reviews)

Condividi questo articolo