CICATRICE: NASCONDERLA O “SVELARLA”?

In news by raf

“Ogni cicatrice racconta una storia”, recita un detto popolare.
Le cicatrici non sono solo un comune inestetismo.
Che siano causate da un intervento chirurgico, o da una lesione accidentale, è di estrema importanza intervenire e trattarle, per evitare che causino squilibri neurologici, circolatori e linfatici, l’impedimento di un normale movimento, o addirittura, che alterino la postura. Il tessuto cicatriziale intrappola vasi e comprime nervi, spesso trattiene anche le emozioni che l’hanno creato.
Con il trattamento della cicatrice ci prendiamo cura, attraverso i tessuti alterati, dell’individuo e della storia che lo lega alla lesione.
Sempre più chirurghi prevedono il trattamento degli esiti cicatriziali per garantire la buona riuscita del loro intervento ed aumentare le possibilità di ripristino della corretta funzionalità della zona lesa, oltre che per migliorare il risultato estetico.
Per tutto questo, diventa fondamentale per ogni terapista conoscere le cicatrici, le metodologie e le tempistiche di intervento, così da restituire elasticità, mobilità e funzionalità al tessuto danneggiato.
Scopri il corso: “Il trattamento delle cicatrici
#cstm #cicatrice #trattamentocicatrice

Condividi questo articolo