Artrosi – la forza delle ossa è la nostra Salute

In Area Funzionale, newsby Deborah

La Medicina Cinese e le ossa

Nella visione olistica della Medicina Tradizionale Cinese, le ossa appartengono al movimento Acqua, insieme all’Organo Rene.
Il Rene è il Ministro della Forza; significa che dallo stato di salute dell’energia renale dipende la nostra forza d’animo, la convinzione e la perseveranza che ci spinge ogni mattino ad alzarci e metterci in moto, a viaggiare verso le nostre mete.  E, logicamente, l’impalcatura su cui si erge la nostra casa, le nostre ossa, dev’essere solida.
L’acqua è il fondamento della vita, le ossa sono la base per ospitare la vita che cresce

E se ho dolori alle ossa?

A volte le normali attività di tutti i giorni possono diventare un campo minato. Il medico dice che hai l’artrosi. O meglio, l’osteoartrosi.
Trovare una soluzione a lungo termine per i dolori articolari non è semplice, perché sono tante le cause che possono accrescere il dolore: dall’uso prolungato o eccessivo di un’articolazione, così come accade nello sport, oppure delle lesioni che ci procuriamo con dei movimenti ripetitivi al lavoro, per consunzione ed età, o a causa di malattie autoimmuni.

Cos’è e cosa causa il dolore articolare

Il dolore articolare è una condizione degenerativa delle cartilagini articolari: coinvolge l’osso e la membrana sinoviale.

Può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune con l’avanzare del tempo. Quindi l’usura è una tipica causa del dolore articolare. Col tempo ne deriva, a livello articolare, una deformità delle giunture, o una tumefazione, un gonfiore che si localizza in un punto preciso dello scheletro.
Tale gonfiore può interessare il tessuto osseo (in particolare il midollo), la cartilagine, i tessuti vicini all’osso o parte dell’articolazione, con un aumento del liquido sinoviale.
Il gonfiore determina  riduzione della mobilità. Se si infiamma, diventa caldo, si arrossa e/o si gonfia; è la fase artritica dell’artrosi e fa male!

Le cause possono derivare da una miriade di fattori, tra cui lesioni, uso ripetitivo, cattiva alimentazione, borsite, condizioni autoimmuni come l’artrite reumatoide.

La Medicina Energetica ci può sostenere nel percorso di riportare il corpo al punto più in equilibrio possibile, in modo naturale, attraverso i suoi canali e punti specifici energetici, oltre che suggerire abitudini alimentari e ginnastiche ad hoc.

Un po’ di chiarezza – artrite vs artrosi

L’artrosi è una malattia degenerativa cronica che colpisce le articolazioni e può causarne una grave limitazione funzionale dolorosa.
L’artrite è quando si evidenzia l’aspetto infiammatorio e doloroso.

Artrosi, la prospettiva dalla Medicina Energetica

Come sempre, di fronte a patologia la Medicina Energetica si interroga circa lo squilibrio del Qi (o Ki), dell’energia.
Un detto cinese recita: “bú tōng zé tòng”, non libero passaggio allora dolore.La frase descrive il meccanismo del dolore per cui un blocco della circolazione di Qi di Sangue nei Meridiani ne è la causa. Si potrebbe aggiungere che, ogni volta che la fornitura di Qi alle cellule diventa irregolare (o il Qi “perde il suo equilibrio”), le cellule iniziano a funzionare male. E ciò vale anche per le ossa e la cartilagine.
Lavorare con i Meridiani, sia che lo facciano gli agopuntori, sia che lo facciano i massaggiatori, significa proporre una metodica capace di liberare i meridiani ostruiti, ristabilendo così il normale flusso di Qi e Sangue, all’interno del corpo umano.

La vita in cinque movimenti

Il pensiero cinese osserva tutti i fenomeni della vita e dell’uomo sotto una lente d’ingrandimento fatta di cinque spicchi. E li nomina:

  1. Legno
  2. Fuoco
  3. Terra
  4. Metallo
  5. Acqua

Ciclicamente queste cinque stagioni si ripetono nel tempo, come si susseguono il giorno e la notte. Così come ci sono cinque colori, cinque organi, e così via.

L’elemento Acqua

Come detto, le ossa fanno parte dell’Elemento Acqua, come l’inverno, il freddo, il nero o il blu scuro, degli abissi marini, la profondità, l’introspezione.

Qui tutto rallenta, gli animali vanno in letargo. È la fase in cui l’energia è più densa, più yin.
È ciò che nell’uomo è più materico (le ossa) e che sopravvive sulla terra, anche post mortem. È la perennità, è la fertilità.
I tipi Acqua sono persone profonde, dalle ossa grandi, che amano la tranquillità.

E le cartilagini?
Per la fisiodisarmonia energetica, sono 3 le circostanze che caratterizzano l’artrosi:

  • Turba del Metallo: prevede tutti i processi di rarefazione, disfunzione delle cartilagini che colpiscono le superfici articolari (assottigliamento).
  • Turba dell’Acqua, specie del Rene Organo: l’osso da un lato si addensa e dall’altro subisce erosioni e rarefazioni
  • Turba dei Liquidi Ye, i nutrimenti più profondi: la loro riduzione determina secchezza intrarticolare che produce rigidità o riduzione del movimento e, sul piano clinico, “scrosci articolari”.

Obiettivo del terapista sarà quello di rinforzare il Metallo, sostenere il Rene massaggiando il suo meridiano, specie nel tratto piede-ginocchio, umidificare l’interno, per esempio con i punti energetici attivi sui Liquidi Ye.

Come sfuggire ad una vita segnata dai farmaci

Movimento: i cinesi dicono ruotare polsi e caviglie 200 volte al giorno! Movimento senza forzature o eccessi.

Nutrimento: non solo cibo, ma, per esempio, consultati con il medico o il nutrizionista per sapere qual è l’acqua migliore per te.

Programmare dei cicli di massaggi: non c’è bisogno di arrivare a sentire il dolore per rivolgersi al proprio terapista! È una buona pratica avvalersi del supporto di massaggiatori qualificati e programmare un ciclo (o più) all’anno in sostegno, in prevenzione all’artrosi.

Perle di salute – Donna, curare le ossa con l’Acqua

Nelle donne in post-menopausa, un aumento di 100 mg/die di calcio dall’acqua potabile è stato associato a un aumento dello 0,5% della densità ossea femorale.
La disponibilità di calcio nelle acque minerali è almeno paragonabile, e forse migliore, a quella dei prodotti lattiero-caseari o preparati farmaceutici.
Le acque minerali ricche di calcio possono essere consumate come “alimenti funzionali“, sia una fonte dietetica di calcio che un’adeguata idratazione.
L’acqua, scorrendo dalle pietre, assorbe i nutrienti dalla madre terra. Specialmente le acqua minerali che apportano la scritta Ca+++.

E per trattare i Reni dal punto di vista energetico, si può lavorare con lo Stickwood sull’area corrispondente all’elemento Acqua sui piedi:


Per approfondire…
Sei un terapista e vorresti approfondire l’argomento? Allora potrebbero interessarti questi corsi di formazione continua:
1/5 (1 Review)

Condividi questo articolo